GRAZIA CHE FORTIFICA

GRAZIA CHE FORTIFICA

La maggior parte dei cristiani ha delle preoccupazioni pressanti nella propria vita – un figlio che si sta allontanando da Dio; un matrimonio pieno di tensione; una montagna di bollette senza soldi per poterle pagare. Perché dovresti preoccuparti di ricadere nelle opere quando stai affrontando questo tipo di problemi?

Credo che non esista una questione più pratica di un modo di ragionare schiavizzante come quello delle opere maggiori della grazia. Esso comporta delle implicazioni quotidiane, perché influisce direttamente su come gestisci i tuoi problemi.

Diciamo che un giovane dipendente dalla pornografia voglia esserne liberato. Anche lui tende ad avere la mentalità “delle opere”. Una sera legge il seguente passo: “Come può un giovane rendere la sua via pura? Custodendola con la tua parola” (Salmo 119:9). Il giovane pensa che se leggerà di più la sua Bibbia troverà libertà. Poi legge un passo che dice, “pregate gli uni per gli altri”. Allora si unisce a un gruppo di fratelli e chiede loro di pregare per lui.

Tutte le azioni da lui intraprese sono buone ma, nel suo cuore, lui dipende dal fare quelle cose – dalle opere – per ottenere la liberazione che cerca. In realtà, questa mentalità lo porterà solo più in basso nel legame della disperazione. Seguire Cristo non dipende dalle opere né dal lavorare per quello che solo Dio può provvedere mediante la fede.

Un altro giovane nella stessa chiesa sta lottando anch’egli con la pornografia. Prega, “Signore, sono debole senza di Te e lo so fin troppo bene. Ma so anche che Tu sei la mia speranza. Vengo a Te ora, lasciandomi dietro la disperazione e confidando che Tu compia l’opera Tua in me. So di aver bisogno di una cosa sola per vincere questo peccato: la Tua grazia che fortifica. Fa che scenda su di me ora. Altrimenti sono perduto”.

Quest’uomo riceverà la grazia potente di Dio. Perché? Perché ha abbattuto ogni barriera che lo separava da quella grazia – tutto con una semplice preghiera.

Questi due esempi potrebbero non sembrare troppo diversi in superficie. Ma nel regno spirituale, stanno avvenendo spostamenti tettonici. Un cuore si è allontanato dal vecchio patto schiavizzante che dice “me lo devo guadagnare” verso un patto che dice, “La Tua grazia guida ogni mio sforzo”.

Quando giungiamo a questo punto, vediamo Dio fare delle cose nella nostra vita che noi non potremmo mai fare con i nostri sforzi. Ti esorto, non trascurare la grande salvezza che hai ricevuto. Volgiti a Gesù, che è sempre più grande e la cui grazia rappresenta la tua forza per ogni cosa. by Gary Wilkerson

Annunci