IL SIGNORE NON MI HA ABBANDONATA

IL SIGNORE NON MI HA ABBANDONATA

E’ con gran gioia che racconto la mia testimonianza. Il Signore non mi ha mai abbandonata e l’ho compreso dal momento che ho gridato con tutto il mio cuore: “Dio, aiutami!”. Da quel momento in poi, tutto e’ cambiato!

Conoscevo Dio per tradizione religiosa: di Gesu’, che ritenevo figlio di Giuseppe e Maria, mi ricordavo solo il 25 dicembre. Pertanto, pur sapendo della Sua crocifissione e risurrezione, tanto che in casa mia era presente piu’ di un crocifisso, Lo vedevo sempre come il Gesu’ bambino nato in una grotta.
La mia conoscenza piu’ profonda del Signore e’ avvenuta attraverso un sito internet, dove mi sono ritrovata “per caso” (cosi’ credevo) mentre ero alla ricerca di un libro cattolico.
Al momento non fui subito interessata, perche’ non trovavo risposta ai miei interrogativi riguardo alla religione a cui appartenevo, ma il sentir continuamente parlare di Gesu’ come una Persona vivente ha messo in me il desiderio di voler approfondire la Sua conoscenza. Pertanto, ho iniziato a leggere la Bibbia e, grazie alla pazienza e alla misericordia di Dio, mostratami attraverso un credente evangelico che a quel tempo per me era uno sconosciuto, e’ riuscito a far luce dentro di me.
Oggi posso affermare con certezza che Gesu’ e’ figlio di Dio, il Dio vivente, venuto sulla terra come uomo per presentarci a Dio il Padre e riportarci a Lui com’era in principio; ha sacrificato la Sua vita caricandosi di tutti i nostri peccati, per liberarci per sempre dal male, garantendo vita eterna a chiunque crede e si affida a Lui, me compresa.
Posso proprio dire che la Verita’ ha toccato il mio cuore dando gran valore alla mia vita!
Ma voglio anche aggiungere che la cosa che mi ha illuminata e’ che Gesu’ vive e si prende cura di noi ogni istante della nostra vita. Grazie a Lui sono guarita da una depressione che mi portavo dietro da anni e, sempre grazie a Gesu’, ho salvato il mio matrimonio perche’ Egli mi ha donato vera pace.
a differenza che ho potuto constatare tra il conoscere Dio attraverso una tradizione religiosa e fare un’esperienza propria consiste nel fatto che prima mi sentivo cieca, andavo avanti per istinto, pur avvertendo sempre piu’ paura di farmi male; ora mi sento al centro di un faro, che inizialmente mi ha abbagliato, ma quando ho compreso che era la Sua guarigione, ho riaperto gli occhi e ho ripreso a vedere. Pertanto ora so di potermi muovere senza temere alcun male, perche’ sento una vera protezione attorno a me, sento che Gesu’ si prende cura di me.
Mi sono affidata nelle mani di Gesu’ e Gli rendero’ grazie infinite per quello che ha fatto, e soprattutto per quello che Lui e’: “l’Iddio altissimo”.
Gesu’ dice: “Io sono la porta; se uno entra per Me, sara’ salvato, entrera’ e uscira’, e trovera’ pastura” (Vangelo di Giovanni 10:9). Il Signore Gesu’ e’ il mio rifugio sicuro ora e per sempre! Alleluia!
Concludo dicendo che non e’ necessario aspettare un forte dolore per cercare Gesu’. Egli ci riceve subito in ogni momento, basta solo aprirGli il nostro cuore e Lui si fara’ conoscere da vicino. by Stefania. Chiese Cristiane Evangeliche – Assemblee di Dio in Italia

Annunci
di God bless you " Non deviare dal Mio sentiero " Inviato su Testimonianze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...