GESU’ CI RISCATTA

GESU’ CI RISCATTA

Mediante il peccato di Adamo noi tutti siamo stati fatti peccatori, e mediante il sacrificio di Gesù, noi tutti siamo stati resi giusti. Gesù ci ha riscattato, ha pagato il prezzo, cosicché il diavolo non avrebbe avuto nulla da reclamare su coloro che si sarebbero ravveduti e avrebbero confidato in Cristo e nella Sua opera compiuta.

Da sempre Dio sapeva che l’uomo non poteva osservare o adempiere la Sua legge divina. Egli aveva istituito la legge per portare ordine alla razza umana, altrimenti ci saremmo auto-distrutti. La legge serviva alla nostra protezione; era per farci rendere conto che con le nostre proprie forze e con la nostra giustizia non potevamo resistere davanti a un Dio santo. La legge era lo specchio che Dio teneva ritto innanzi a noi, dicendo: “Lascia che ti mostri cosa mi aspetto, cosa richiede la Mia giustizia. Ecco la Mia legge, ed ecco dove sei venuto meno, dove stai vivendo nel peccato. Sei venuto meni qui….qui….e qui. Nessuno è abbastanza giusto da adempiere la Mia legge!”

I Farisei tentarono di adempiere la legge. Osservavano più di 600 regolamenti, dal lavaggio delle mani e degli utensili al rifiutarsi di toccare un Gentile. Essi cercavano di osservare tutta la legge, nella convinzione che un giorno sarebbero potuti stare davanti a Dio e dire: “ho osservato tutte le Tue leggi. Ho fatto questo, questo e questo. Ora sei in obbligo di salvarmi”.

Ma nessuno può aspettarsi che le sue buone opere gli guadagnino la giustificazione. La Parola di Dio risponde: “Se trasgredisci un solo punto della legge, hai trasgredito tutta la legge!” Se ti aspetti che Dio ti accetti per il tuo buon comportamento, scordatelo! Non sarai mai in grado di osservare tutta la legge.

Poiché non potevamo soddisfare i requisiti della giustizia per adempiere la legge di Dio, Gesù è venuto sulla terra e l’ha fatto in maniera perfetta. Egli non ha mai trasgredito un solo punto della legge e fece tutto ciò spinto soltanto da puri motivi d’amore. “Non pensate che io sia venuto ad abrogare la legge o i profeti; io non sono venuto per abrogare, ma per portare a compimento” (Matteo 5:17).

Quando Gesù ascese al Padre, la Sua obbedienza perfetta aveva soddisfatto tutti i requisiti della legge e il Suo sangue fu presentato come pieno pagamento per i nostri peccati. Ecco un Uomo alla presenza di Dio la cui giustizia era perfetta e dunque accettevole al Padre. by David Wilkerson

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...